danimarca i miei viaggi

Cosa fare a Copenhagen | Pedalando per la capitale danese

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La capitale danese abitata dalla popolazione più felice al mondo ha il suo perché ed un fascino particolare. In questo articolo vi indico cosa fare a Copenhagen con annessa la mia esperienza di viaggio e qualche fotografia scattata in giro.

Il mio primo viaggio in solitaria (nel lontano 2011) l’ho fatto proprio nella capitale danese, fu amore a prima vista. Rimasi particolarmente colpito da questa città, e pur essendo quello un periodo particolare della mia vita, apprezzai tantissimo. 

Ho sempre avuto il desiderio di tornarci ed alla prima occasione utile ho approfittato comprando un biglietto aereo con Mariagrazia tramite la compagnia (strano eh?) Ryanair: direzione Copenhagen. Sarò leggermente di parte ma a me la città è piaciuta tanto da volerci tornare anche una terza volta, senza alcuna ombra di dubbio! Probabilmente è la città in cui vivrei ad occhi chiusi. Ecco quindi il mio racconto di viaggio di Copenhagen, corredato da scatti fotografici che spero vi piacciano.

Cosa fare a Copenhagen è una bella responsabilità perché la città offre tantissimi spunti interessanti e variegati: dal divertimento al relax, passando dalla storia allo svago più totale. Essendoci già stato mi sono concesso alcune visite che avevo già fatto ma la riscoperta è sempre alle porte.

Come di consueto voglio elencarvi il materiale fotografico che mi sono portato, così che voi possiate avere un’idea:

1° GIORNO

Partiamo il venerdì all’alba da Napoli per raggiungere l’aeroporto di Roma (Ciampino) alle 7:10. Personalmente preferisco sempre qualche ora di sonno in meno per atterrare presto, così da avere tutta la giornata libera per girare. Come sempre bello carico con i bagagli (uno da stiva e due a mano, come consentito da Ryanair): porto con me sempre lo zaino fotografico con la borsa per il laptop, mentre abbigliamento e accessori vari li lascio in stiva. Il tempo che trascorro in aereo lo dedico all’organizzazione del mio viaggio: appunti, ispirazioni, leggo ed inizio a buttar giù tutte le idee per le mie fotografie.

Cosa fare a Copenhagen

Vi confesso che, avendo una memoria davvero scarsa, mi porto dietro sempre alcuni blocchetti Moleskine dove mi scrivo tutti gli appunti di viaggio. Eppure spesso e volentieri dimentico perché stanco o magari devo lavorare quindi ricorro alla memoria storica di Mariagrazia. Partiamo subito e vediamo cosa fare a Copenhagen per un bel weekend!

Atterriamo presto e ci dirigiamo subito in hotel, abbiamo avuto il piacere di collaborare con il Nobis Hotel di Copenhagen. Una struttura fantastica, in pieno stile nordico: moderno e al tempo stesso con un design pazzesco. La camera che ci assegnano è favolosa, dotata di ogni comfort (letto a baldacchino) ed una vista sulla città niente male. Prima di arrivare in stanza, si attraversano alcuni ambienti comuni dove i dettagli e le raffinatezze nordiche la fanno da padrona. Divani, librerie, sedie, tutto è assolutamente al loro posto con una delicatezza unica.

Cosa fare a Copenhagen

Cosa fare a Copenhagen

La giornata non è delle migliori in quanto c’è molto freddo (ma io amo il freddo, lo sapete) e nevica leggermente. Insomma il clima che preferisco! E’ piacevole passeggiare perché è neve che non bagna, quindi ci dirigiamo – senza ombrello – subito in centro a visitare la città. Un giro veloce per assaporare giusto un po’ il centro e andiamo da Mad&Kaffe per un brunch.

Cosa fare a Copenhagen

Avevamo scoperto questo posticino proprio su Instagram e ci ha ispirato tanto da meritare una passeggiata leggermente fuori dal centro vero e proprio. Prendiamo un toast al salmone ed una tartare di carne con patate e succo d’arancia. Tutto estremamente delizioso, da leccarsi i baffi!

Cosa fare a Copenhagen

Dopo questa piccola pausa, ci concentriamo per affrontare il bel freddo che c’è fuori e ci dirigiamo subito al porto vecchio di Nyhavn dove ci attende un fiume completamente ghiacciato che riflette i colori di ciò che c’è intorno. Un vero e proprio spettacolo nonostante la giornata tersa e grigia. La prossima tappa è la Sirenetta: decidiamo, consapevoli, di raggiungerla a piedi: una passeggiata gelata, un vento fortissimo e tagliente ci accompagna praticamente per tutto il tempo. Tanto che a metà strada ci fermiamo da una simpaticissima venditrice ambulante per un caffè caldo. La sirenetta in sé non è un grandissimo spettacolo, ma una visita ci sta nel programma di cosa fare a Copenhagen.

Ho avuto grosse difficoltà anche a scattare foto non avendo i guanti, mi si gelavano completamente le mani. Però qualcosa son riuscito a catturare:

Mariagrazia prima di partire mi aveva suggerito una visita speciale ed un po’ insolita che avevo assolutamente approvato: la biblioteca nazionale è uno spettacolo. Chiamata anche Diamante Nero, nome dovuto proprio all’architettura che si staglia come un grande diamante tra i vari canali che circondano e attraversano la capitale danese. Insomma tra le varie tappe di cosa fare a Copenhagen vi consiglio assolutamente di considerare un paio d’ore all’interno. Qui approfitto anche per riposarmi e di scaricare subito le foto al pc e di lavorare giusto un’ora.

Cosa fare a Copenhagen

Ci rintaniamo qualche ora in hotel per preparaci per la cena: siamo ospiti infatti del Madklubben, che si trova nel quartiere Vesterbro. Mangiamo benissimo, noi preferiamo prendere una squisita tagliata di carne accompagnata da una bottiglia di vino rosso. A seguire c’è solo da riposarsi per ripartire il giorno successivo.

2° GIORNO

Il mattino ci svegliamo ed il buongiorno lo diamo a colazione dove ci aspetta una fantastica sala super servita. Ci teniamo leggeri perché abbiamo da scattare non poche foto in hotel: Mariagrazia quindi si prepara (è veloce, lo devo ammettere) ed io faccio qualche scatto all’interno delle aree comuni. Poi dedico del tempo a lei e questi sono i risultati:

Cosa fare a Copenhagen

Vi piacciono?


Cosa fare a Copenhagen

Di fronte al nostro Hotel abbiamo la Gliptoteca che merita assolutamente una visita ed è da inserire in un vostro itinerario su cosa fare a Copenhagen. All’interno e all’esterno trovate tantissime opere d’arte classica contornate da una vegetazione sempre presente e citatissima. Un vero e proprio rifugio.

A seguire facciamo un’altra passeggiata e ci dirigiamo alla Chiesa del nostro Redentore. I gradini sono tanti ma la cosa più divertente è lo strettissimo spazio che c’è per arrivare fin su. Ma la bellezza e la vista che si gode dal terrazzo è un qualcosa di spettacolare:

Cosa fare a Copenhagen

Una visita assolutamente che vale la pena, anche tutti gli scalini e le strettoie che ci sono per arrivarci!

Pranzo saltato. Spesso quando siamo in giro preferiamo non perder tempo per pranzare, dedichiamo 10 minuti in più a colazione per un risveglio con calma. Ma un caffè ed una fetta di torta da American Pie Company è assolutamente una tappa da inserire tra cosa fare a Copenhagen. Un posticino veramente molto caratteristico, anche se affollato.

Cosa fare a Copenhagen

Da lì a due passi ci sono tantissimi negozi dove fare shopping: ed ovviamente non possiamo certo deludere le aspettative. Regali e pensierini per amici e parenti, ma soprattutto per noi! Vi consiglio non solo tutti i negozi di grandi marchi che trovate sulla Stroget ma anche nei vicoli trasversali, dove spesso trovate boutique di design che vendono prodotti e capi d’abbigliamento unici nel genere. I prezzi sono leggermente alti, ma c’è da aspettarselo in Danimarca.

Adoro assaggiare il cibo asiatico in ogni paese che visito, siamo stati ospiti a cena da Hanzo che unisce cucina orientale (giapponese soprattutto) con food healthy e super buona!

Cosa fare a Copenhagen Cosa fare a Copenhagen

3° GIORNO

Ricordo ancora quando in solitaria in bici decisi di guardare tutto ciò che c’era attorno Copenhagen ed il castello di Rosenborg mi colpì molto: la sensazione di ritrovarsi in un luogo incantato la ebbi sin da subito. Mariagrazia ovviamente non poteva non inserire questa tappa all’interno del nostro viaggio, c’era fresco ma sopportabile e con una bella passeggiata scattiamo qualche foto. Si respira un’aria stupenda tra bambini che girano in bici, genitori che passeggiano ed anziani che dedicano del tempo per chiacchierare su di una panchina. E tra le tante, un giro in bici è un must have su cosa fare a Copenhagen.

Cosa fare a Copenhagen

Poi la curiosità di Mariagrazia ci spinge a Christiania. 

E’ un qualcosa che nel lontano 2011 non accettai di buon gusto sinceramente. Tutta questa esaltazione di un luogo di culto non l’ho mai capita, eppure vale la pena farsi una passeggiata sicuramente. Con Mariagrazia facciamo una passeggiata e ci inoltriamo in questo posto stranissimo. Avevo ricordi diametralmente opposti alla situazione che mi ritrovo dopo 7 anni: la prima volta in solitaria fu un mezzo trauma, persone poco raccomandabili vendevano droghe ed armi come se niente fosse. Eppure dopo circa 7 anni le cose sono cambiate radicalmente. C’è poco o niente e tutti questi banconi e mercatini, che mi sono ritrovato anni fa, non ci sono più. Ovviamente è una tappa inevitabilmente da inserire su cosa fare a Copenhagen.

Cosa fare a Copenhagen

Il pomeriggio lo dedichiamo per qualche giro in centro tra Amalienborg ed il Palazzo Reale. 

Cosa fare a Copenhagen

La vita qui sembra avere un altro tipo di sprint, cercando di dare il giusto peso ad ogni azione si denota anche una certa maniacalità nella cura del dettaglio ed il gusto del bello lo hanno intrinseco. E’ una città completa Copenhagen, una delle più belle tra le capitali del Nord Europa.

La vita è cara ma tutto è proporzionato, è probabilmente la città dove vivrei ad occhi chiusi.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply