i miei viaggi reportage

Weekend a Praga – Tra mercatini e street food

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’occasione era più ghiotta che mai, Mariagrazia mi propone un weekend a Praga, durante il periodo dell’anno che più amo. Non potevo rifiutare: si parte per Praga, senza se e senza ma!

Il weekend a Praga parte, come di consueto, da Ciampino, ore 7:00 circa. Da Napoli partiamo in auto e ci dirigiamo verso il minuscolo aeroporto della capitale. Come ben sapete, non ho un buon rapporto con l’aeroporto di Ciampino, in quanto troppo piccolo e con pochissimi servizi. Ma la comodità ed il parcheggio, oltre ai voli low-cost, è troppo impattante quando c’è da scegliere da dove partire. Per cui, pizzico sulla pancia e Ciampino sia, sempre (o quasi!).

Scegliamo Praga principalmente perché durante il periodo natalizio sembra dare il meglio di sé, il freddo, gli addobbi ed i mercatini ci colpiscono abbastanza. La nostra intenzione – poi – di fare un viaggio al mese deve essere rispettata, per cui 4 giorni sono perfetti per un bel weekend.

Attrezzatura fotografica utilizzata:

– 12 Dicembre 2017

Approfittiamo del volo mattutino per iniziare già a visitare la città: Mariagrazia è una macchina da guerra quando si viaggia, scrupolosa ed attenta ad ogni piccola evenienza. Programma per filo e per segno, onde evitare perdite di tempo. Ma con me al fianco, quasi impossibile non perdere tempo. Pronti via: sbaglio binario della metro e per poco non prendiamo la direzione sbagliata. Ci può stare no? Mariagrazia non ammette errori 😀

Ci rechiamo subito all’hotel (Myo Hotel Wenceslas), di cui il direttore marketing è un bravissimo ragazzo italiano. L’hotel fa parte di una catena ed è il più nuovo di questi. Situato proprio al centro ed è perfetto per un weekend a Praga, su di una delle vie dello shopping più famose di Praga.

weekend a Praga

La hall è molto piccola ma presenta una sala colazioni ed un piccolo bar con bancone accoglienti. Le stanze sono altrettanto spaziose, dispongono di ogni comfort. A noi ci aspetta una superior che affaccia sulla strada. Caldo accogliente (per la gioia di Mariagrazia) e bagno super (sempre per la gioia di Mariagrazia).

weekend a Praga

Ci concediamo una doccia e ci riversiamo subito tra le strade.

Approfittiamo della bellissima giornata per scattare subito qualche foto, ed allo stesso tempo ci godiamo una passeggiata nel centro dove c’è il mercatino di Natale più frequentato nella Old Town Square  dove di lato si trova anche l’Orologio Astronomico, ahimè in ristrutturazione. Di primo impatto mi colpisce molto la presenza di tantissimi turisti (ma veramente tanti, forse troppi) ma a quanto pare è il periodo con maggior affluenza. In più tantissimi italiani e guide italiane che offrono tour privati, sono praticamente ovunque.

Il centro è molto caratteristico e l’architettura la fa da padrona, infatti i palazzi appartengono al periodo gotico, ma da apprezzare anche Art Nouveau e arte moderna, le chiese altrettanto molto belle. Dovete sapere che amo particolarmente le chiese, è come se mi raccontassero piccoli aneddoti sulla città, hanno sempre un fascino particolare.

Ovviamente non poteva mancare il favoloso biscotto di pan di zenzero ed una bontà incredibile assaggiando il Trdlo, che consiste in un cono morbido caldo di pasta zuccherata, farcito di cioccolato o gusti a piacere. Godetevi il weekend a Praga ed assaggiate qualsiasi tipo di cibo che vi ispiri bontà.

weekend a Praga

Cibo da strada in ogni angolo, specie nella piazza della città vecchia (Stare Mesto) dove avete la possibilità di poter assaggiare qualsiasi pasto. Dal prosciutto cotto di Praga, carne di maiale arrosto, gnocchi di pasta, patate, crauti. Insomma di tutto e di più, e soprattutto per tutti i palati. La dieta lasciatela a casa!

A questo punto preferiamo dirigerci in zona hotel, per fare acquisti. Precisamente in Piazza Venceslao e Namesti Republicky. Approfittiamo dell’hotel a pochi passi, ci rilassiamo un attimo e subito ci riversiamo in strada per andare a cena. Ci rechiamo quindi al ristorante U Kroka (in zona Praga 3), per assaggiare la tipica cucina ceca.

Una veloce passeggiata (io e Mariagrazia da questo punto di vista siamo dei motorini) e siamo al ristorante: consiglio di prenotare prima di andare, è sempre stracolmo di persone. Mangiamo con piacere, anche se personalmente non mi colpisce moltissimo la carne e per giunta troppo speziata di creme di cui non capisco il sapore.

– 13 Dicembre 2017

Il giorno successivo la sveglia fisiologica non suona tardi (ore 8:00), vieto infatti Mariagrazia di mettere la sveglia quando siamo in viaggio. Facciamo un abbondante colazione, il mio pasto preferito, e ci dirigiamo verso il centro.

Mi incanto a guardare questi palazzi colorati che danno sulla piazza principale e ci inoltriamo tra i vicoli che ci conducono poi sul Ponte Carlo.

weekend a Praga

Lì migliaia di persone inondano il ponte, temevo il peggio: che cadesse il ponte 😀 Vi confesso che nemmeno sul ponte di Brooklyn ho incontrato così tanta gente. Bando alle ciance ci concediamo subito qualche scatto ed io approfitto per una pausa. Giriamo qualche video (alcuni spezzoni girati sul ponte li trovate nel video in calce). Ci dirigiamo quindi verso il Castello di Praga, è una bella passeggiata, anche perché si salgono tanti scalini ma per noi è un vero piacere. Dal castello e dalla strada che vi conduce al castello, potrete scorgere alcuni punti stupendi che danno sulla città. Di particolare bellezza, vi segnalo la Cattedrale di San Vito.

Per pranzo questa volta scegliamo una bel chiosco in centro, e ci serviamo di gnocchi con formaggio e patate lesse, di una bontà clamorosa 😀 La discesa poi dal castello è abbastanza semplice, e la strada Mala Strana è godibile.

Ci dirigiamo verso il centro per scattare altre foto, in particolare all’interno di Hamley’s c’è un carillon favoloso, dove Mariagrazia (ovviamente) adocchiandolo decide di farsi una foto. Ma ogni scorcio, passeggiando, è fotogenico. Quindi il mio consiglio è di non spegnere mai la fotocamera durante il weekend a Praga.

A cena siamo ospiti da Asian Temple, un ristorante di cucina asiatica (in particolare noi mangiamo giapponese), con Martin, manager del locale, che ci consiglia alcune pietanze veramente favolose. Cena deliziosa, da leccarsi i baffi e potersi confrontare con un ragazzo della nostra età in carriera ci ha sicuramente arricchito personalmente.

– 14 Dicembre 2017

Il giorno successivo decidiamo di fare un salto nel parco Divoka Sarka, che si trova appena fuori la città, verso l’aeroporto. La temperatura era ai limiti del possibile, infatti c’era un vento assurdo ed il gelo si faceva sentire. Ma questi sono i posti che più amo. In ogni singolo viaggio cerco di scovare posti simili per concedermi attimi a contatto con la natura.

weekend a Praga

Qui scattiamo un po’ di foto con Mariagrazia e cerco di far volare il drone, solo per pochi secondi perché il vento era incredibile. Il parco è incontaminato, c’è un laghetto al centro e dei viottoli sterrati dove fare foto è veramente interessante, quindi se avete in programma un weekend a Praga e, come me, siete amanti della natura non potete perdervi questo posto stupendo. Ogni piccolo scorcio è d’ispirazione.

Di ritorno ci dirigiamo verso la Casa Danzante, molto carina l’architettura particolare. Giriamo ancora tra i vicoli e facciamo tappa per cena da Sad Man’s Tongue Bar&Bistro, uno dei pub più in voga di Praga. Prendiamo dei panini stratosferici e patate altrettanto buone. Cameriere italiano cordialissimo ci spiega per filo e per segno e ci indica alcuni suggerimenti utilissimi. L’indomani ripartiamo per Roma, approfittiamo per testare Uber per la prima volta. Il servizio è un po’ strano, ma l’importante è il risultato no?

Si ringrazia ChesterfieldBags

Stay tuned per il prossimo viaggio e godetevi questo video girato interamente nella capitale ceca durante il weekend a Praga:

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply